L'ISTITUTO - Presentazione

imparare a essere
imparare a conoscere
imparare a fare
imparare a vivere insieme

Jacques Delors

L'Istituto Comprensivo di Scanzorosciate nasce il 1° settembre 2000 dalla fusione del precedente Circolo didattico di Pedrengo, a cui facevano capo le scuole elementari di Pedrengo, Rosciate, Scanzo cap. e Tribulina e le Scuole Medie Statali di Scanzo e di Pedrengo.
Questa aggregazione consente di concentrare e coordinare in un unico istituto e sotto un'unica direzione il primo ciclo di istruzione (primaria e secondaria di primo grado) che va dall'infanzia fino ai 14 anni. L'unione delle risorse umane consente di creare un rapporto di collaborazione fra insegnanti della scuola primaria e insegnanti della scuola secondaria di primo grado al fine di realizzare una vera continuità di curriculo.

Le finalità fondamentali dell'istituto sono:
  • la formazione dell'uomo e del cittadino
  • la sua educazione
  • la preparazione culturale adeguata all'età e alle esigenze della società attuale
  • il suo orientamento, per consentire a ciascuno di realizzare un proprio "progetto di vita"
Le attività possono essere così schematizzate: prima alfabetizzazione culturale di base; utilizzo delle discipline curriculari per acquisire una maggiore consapevolezza della realtà e per organizzare il pensiero secondo concetti e schemi logici; integrazione del curriculo con attività extracurriculari, di potenziamento attraverso attività laboratoriali.

A ciò si aggiungono corsi proposti nell'ambito dell'ampliamento dell'offerta formativa quali i corsi di musica (violino, chitarra, clarinetto, flauto, saxofono, tromba, pianoforte, batteria). Fondamentale è l'attività di recupero che mira ad eliminare situazioni di svantaggio dovute a cause psicologiche, fisiche e/o socio-ambientali. A tale proposito si ricorda che l'Istituto si avvale della presenza di psicologi e psicopedagogisti che offrono un apprezzato supporto agli studenti, ai docenti e alle famiglie, in particolare mirato al riconoscimento e al superamento di situazioni di disagio scolastico: a ciò si aggiunge l'apporto di altre figure che operano nell'ambito del disagio e della prevenzione con le quali la scuola ha stretto in questi ultimi anni un proficuo ed efficace rapporto di collaborazione.

La scuola favorisce anche il rapporto con i genitori attraverso la partecipazione alla vita democratica e interagisce con il territorio, in particolare con gli enti locali, con le Associazioni presenti e le agenzie educative operanti nei due comuni di appartenenza.

Polizza Infortuni


logo avcp (autorità per la vigilanza sui contratti pubblici di lavori, servizi e forniture)